Psicoterapeuta a Buccinasco

 

I bambini possono attraversare periodi in cui piccole manifestazioni di disagio sono collegate al naturale ingresso in una nuova fase del loro sviluppo. In altri casi, invece, il bambino esprime la propria difficolta' proprio attraverso i suoi comportamenti e dunque piccole manifestazioni di disagio sono il sintomo di una sofferenza che necessita dell'ascolto degli adulti che lo circondano.

In queste situazioni e' importante che i genitori osservino i cambiamenti di comportamento del proprio bambino e cerchino di cogliere il disagio prima che si stabilizzi. Se viene infatti richiesta tempestivamente, ai primi segnali di disagio, una consulenza psicologica piu' rapidamente avviare un cambiamento che portera' benefici al bambino ed a tutta la famiglia.


 


 

Le manifestazioni di disagio dei bambini che più frequentemente portano i genitori a rivolgersi a me sono:

- paure che limitano l'autonomia o la

  serenità del bambino
- ansie rispetto al giudizio degli adulti, alla scuola 
- difficoltà rispetto all'alimentazione (rifiuto del cibo,

  alimentazione eccessiva) 
- difficoltà relative al sonno (incubi frequenti,

  difficoltà ad addormentarsi, a dormire da soli

  nella propria cameretta)
- aggressività o eccessiva timidezza verso genitori, 

  familiari o coetanei 
- difficoltà nell'utilizzo del vasino, enuresi 

- problemi connessi al linguaggio (difficoltà ad

  apprendere il linguaggio, balbuzie) 
- problemi di attenzione o di apprendimento 
- separazione dei genitori

In tutti i casi queste manifestazioni dei bambini hanno un significato che deve essere compreso alla luce della specifica storia del bambino e della sua famiglia.

 

Nel caso di una consultazione con i bambini la richiesta di aiuto proviene direttamente dai genitori, che sono coloro che conoscono meglio il bambino, dunque il loro apporto nella consulenza e' fondamentale. Infatti, per capire cosa sta vivendo il bambino, e' necessario integrare la familiarita' dei genitori con il figlio con un punto di vista esterno ed esperto che li aiuti a valutare e comprendere al meglio la situazione.

 

Nel lavoro con i bambini, i mezzi di comunicazione privilegiati con lo psicologo sono il gioco e il disegno, soprattutto tanto più il bambino è piccolo, comunicando quindi piu' facilmente attraverso canali differenti da quello linguistico. Nel caso di bambini di pochi anni, o che mostrino problematicita' particolari legate alla difficoltà nella separazione dagli adulti di riferimento, potranno essere svolte alcune sedute di osservazione di gioco alla presenza di uno o di entrambi i genitori, allo scopo di creare per il piccolo uno spazio più rassicurante, e anche di fornire ulteriori rilevanti elementi di interesse per la psicologa che sta conducendo la valutazione.







 

 

 

Home Mi Presento Progetti Lo Studio Contatti

Copyright 2012-2014 © Dott.ssa Valentina VOLPE - Psicologa - Psicoterapeuta - Viale Lombardia 34, Buccinasco
Iscrizione Ordine degli Psicologi della Lombardia n 12658 - Tel.+39 389 5572957 - info@valentinavolpe.it